in:

Temperature minime sotto zero: attenzione, quindi, al ghiaccio sulle strade, soprattutto di notte. E da domani prevista neve anche a quote basse.

Vette imbiancate e ghiaccio ai bordi delle strade: così si è presentata alla mattina questa prima domenica dell’anno nuovo. Le temperature sono cominciate a calare già da ieri, le minime sono rimaste anche in pianura ben al di sotto dello zero, e anche per le massime si parla di 4 o 6 gradi, non di più. Attenzione quindi in strada, soprattutto di notte, dove potrebbero esservi tratti di asfalto ghiacciato. Molte le piste aperte sul Cimone e nelle altre località turistiche dell’Appennino modenese, tanti quindi gli appassionati che hanno deciso di passare la giornata in montagna. E altra neve è prevista per domani: fiocchi di debole intensità già dalla mattina, soprattutto in quota, ma non si esclude qualche passaggio anche a valle. Dal pomeriggio, dicono gli esperti meteo, le nevicate dovrebbero diventare più intense. Potrebbe essere all’insegna del bianco anche martedì, visto che tutta la settimana si presenta perturbata e variabile, con la sola eccezione di mercoledì; anche se la situazione in generale è in divenire e potrebbe modificarsi in fretta. La neve potrebbe quindi diventare di nuovo pioggia, con tutti i possibili e conseguenti rischi per i fiumi.


Riproduzione riservata © 2016 TRC