in:

"Che sia un Natale di speranza", così il Vescovo di Modena e Nonantola Mons. Benito Cocchi, nel tradizionale messaggio augurale che precede le Feste.

Un pensiero a chi ha perso il posto di lavoro e a chi ogni giorno deve affrontare i problemi legati alla crisi economica. Un invito all’accoglienza e all’integrazione. Il vescovo di Modena, Mons. Benito Cocchi, tocca argomenti importanti nel consueto messaggio di auguri alla città. “Il Natale è aprirsi alla speranza” – scrive il vescovo, ricordando che anche i re magi erano degli stranieri. “Nelle nostre città, nelle vie che percorriamo ogni giorno – continua Mons. Cocchi – incontriamo persone che vivono accanto a noi, ma spesso ci ignoriamo a vicenda”. Quindi un’esortazione: “Come sarà bello e cristiano se, incontrandoli nei giorni del Natale, noi, per primi, faremo loro un sincero saluto e un cordiale e spontaneo augurio”.


Riproduzione riservata © 2016 TRC