in:

La neve che questa mattina aveva iniziato ad imbiancare anche il modenese ha concesso una tregua a partire dal pomeriggio ma da domani pomeriggio è atteso l’intensificarsi dell’ondata di maltempo, con possibili fiocchi anche in pianura. Da ieri è in corso la salatura delle strade e sul fronte della viabilità, fortunatamente, non si sono registrati particolari problemi.

Neve da ieri sera anche su tutto il territorio provinciale, ma senza particolari problemi alla circolazione, secondo quanto riferito dalla polizia stradale. Le condizioni del tempo sono migliorate nel pomeriggio ma secondo i meteorologi il maltempo dovrebbe concedere una tregua fino a domani pomeriggio quando è attesa una nuova perturbazione con possibilità di nevicate anche in pianura. La protezione civile regionale ha diramato un’allerta per neve e gelo per le prossime 68 ore. La fase di attenzione scatterà alle 16 di domani e fino alle 12 di lunedì 21 dicembre. Nei prossimi giorni infatti il freddo la farà ancora da padrone, le temperature minime anche in pianura fino a martedì potrebbero toccare i -6 mentre le massime faticheranno a raggiungere valori positivi. Fino ad oggi le strade si sono mantenute abbastanza pulite anche in montagna, dove sono subito entrati in funzione i mezzi spargisale da parte degli addetti di Hera per evitare la formazione del ghiaccio causato dalla basse temperature. A Modena dalla mezzanotte alle 4 di stamane sono entrati in funzione i mezzi spargisale per svolgere un intervento preventivo su tangenziali, svincoli, cavalcavia, ma anche negli spazi antistanti alle scuole, alle sedi comunali e alle strutture di intervento pubblico. 200 i quintali di sale che sono stati utilizzati complessivamente. A Sassuolo sono state trattate 220 km di strade comunali con l’utilizzo di 80 quintali di sale. 90 quintali invece quelli sparsi sulle strade di Mirandola.


Riproduzione riservata © 2016 TRC