in:

Dopo il successo dello scorso anno, il Comune di Modena ripropone i corsi di cucina per papà. E anche quest’anno maestre d’eccezione saranno le cuoche dei nidi d’infanzia cittadini.

“Corsi di cucina ce ne sono tanti, ma questo solo per papà è davvero unico”. “Mia moglie mi ha iscritto a sorpresa, per farmi uno scherzo, ma sono proprio contento che l’abbia fatto”. “Ci siamo divertiti moltissimo e che brave le cuoche”. Commenti, tra i tanti dello stesso tenore, dei papà che hanno partecipato lo scorso anno al corso di cucina organizzato dal Comune di Modena. Un’iniziativa nata quasi per gioco, per valorizzare la professionalità delle cuoche dei nidi e incoraggiare i papà a prendersi cura dei figli, che ha ottenuto un successo strepitoso. I 20 iscritti preventivati sono diventati 196 e così l’amministrazione comunale ha deciso quest’anno di riproporre l’iniziativa. “In una città che ha alti tassi di occupazione femminile, per conciliare tempi di lavoro e di vita in famiglia, è fondamentale la collaborazione tra genitori”, ha detto, presentando l’iniziativa, Marcella Nordi, assessore alle pari opportunità. Senza dimenticare, la soddisfazione per i papà di vedere i loro figli mangiare con gusto i manicaretti che hanno cucinato. L’edizione 2010 di “Giovedì papà è in cucina” prevede quattro incontri a tema dal 21 gennaio all’11 febbraio. Tra le novità, anche specifiche lezioni su come comportarsi nel caso di intolleranze alimentari. Per iscriversi, c’è tempo sino al 23 dicembre. Unico requisito essere genitore di un bimbo di età compresa tra 0 e 6 anni. Per informazioni www.comune.modena.it


Riproduzione riservata © 2017 TRC