in:

Parte la campagna della questura contro le truffe nei negozi.

Questura ancora in prima linea contro le truffe. Continuano infatti gli incontri con il personale degli esercizi commerciali, sia perché spesso essi stessi vittime di reati, come farmacisti e benzinai, sia perché possono, con comportamenti adeguati, essere d’aiuto anche alla loro vasta clientela. E continuano gli incontri con i cittadini: dopo aver mandato i poliziotti nei centri commerciali Coop Estense e in altri luoghi di ritrovo, soprattutto di anziani, parte a giorni una campagna contro le truffe nei punti vendita Nordiconad. Ci saranno agenti che risponderanno alle domande dei cittadini e manifesti con 14 consigli utili per evitare raggiri. Suggerimenti per gli anziani, come diffidare degli estranei, e anche per chi usa internet, perché – ha spiegato il questore Salvatore Margherito – sono in costante aumento le truffe telematiche. Il messaggio per i modenesi, aggiunge la questura, è che la polizia c’è, con il massimo impegno, ma anche il cittadino può fare la sua parte, segnalando tempestivamente reati o sospetti. Al 112 e al 113 risponderà sempre un operatore preparato ad affrontare qualunque situazione.


Riproduzione riservata © 2016 TRC