in:

Da sabato mattina sarà possibile acquistare prodotti alimentari di prima necessità a prezzi di costo nel primo mercato popolare di Modena, voluto da Rifondazione Comunista.

Un piatto di pasta al pomodoro a meno di un euro, grazie al gruppo di acquisto popolare. Anche a Modena, per in iniziativa di Rifondazione Comunista, sarà possibile acquistare generi alimentari di prima necessità a prezzi di costo. Grazie al gruppo di acquisto, esperienza che viene attuata da tempo in città come Torino e Roma, si acquistano collettivamente beni che vengono poi ridistribuiti a prezzi calmierati, con un risparmio medio, che supera il 30% . Un paniere popolare, una forma di solidarietà sociale che proprio in questo momento di difficoltà economica risulta essere quanto mai preziosa. Nella provincia di Modena, per i sindacati, sono circa 30 mila i lavoratori in difficoltà; nel migliore dei casi sono in cassa integrazione con una retribuzione media di 700 euro. I prodotti alimentari possono essere acquistati sfusi o in pacchi che partono da 1.60 fino a 10 euro, a partire da sabato prossimo, 28 novembre, dalle 9 alle 12.30, nella sede di Rifondazione, in via Canaletto sud.


Riproduzione riservata © 2016 TRC