in:

A dicembre verrà convocato il “Consiglio nazionale della Ceramica”, istituito presso il Ministero dell’economia, per parlare della situazione del distretto modenese. Tra le questioni sul tavolo anche quella del gruppo Marazzi.

Verrà convocato, con buona probabilità, nella seconda metà di dicembre il “Consiglio Nazionale della Ceramica”, istituito presso il Ministero dello sviluppo economico con l’obiettivo di fungere da tavolo di confronto e sviluppo sulla situazione attuale del nostro distretto. Lo ha annunciato il Sottosegretario Stefano Saglia, rispondendo ad un’interrogazione sul gruppo Marazzi presentata dal deputato Tommaso Foti. “Sicuramente l’incontro– ha commentato il sindaco di Sassuolo Luca Caselli – non potrà risolvere le difficoltà attraversate dalle nostre aziende ma di certo avrà il merito di portare la discussione oltre il nostro territorio, a livello governativo, per poter iniziare a ragionare in termini più ampi di interventi a sostegno delle nostre aziende”. Dal ministero confermano, infatti, che “il Consiglio Nazionale ceramico, opportunamente integrato, ove necessario, funzionerà anche da «tavolo di crisi» avendo al suo interno tutte le componenti necessarie e qualificate allo studio di misure «ad hoc» per il settore”.


Riproduzione riservata © 2016 TRC