in:

Per le storiche bancarelle di Piazza 20 settembre di Modena quello che sta per arrivare sarà l’ultimo Natale. Poi, dal 9 gennaio, i chioschi saranno chiusi e inizierà il trasferimento nel piazzale dell’autostazione.

Piazza XX settembre, addio. Dopo anni di discussioni, polemiche e critiche estetiche, i chioschi di Portoghesi abbasseranno le serrande il prossimo 9 gennaio. Lunedì scorso, amministrazione e commercianti hanno definito le ultime tappe che consentiranno di liberare la storica piazza di Modena e di far nascere il nuovo mercato permanente di piazzale Primo maggio, adiacente alla stazione delle corriere. Gli operatori che andranno nella nuova sede sono 14, mentre un’altra metà ha scelto di chiudere definitivamente e avrà dal comune un indennizzo di 25mila euro. Timori e speranze, come è normale che sia all’inizio di una nuova avventura, per gli operatori in procinto di trasferirsi in piazzale Primo Maggio (nella foto la simulazione dei nuovi chioschi); in piazza XX settembre, invece, l’amministrazione già dal 18 gennaio inizierà a smontare i chioschi. Anche se per vedere realizzato il progetto che vinse il concorso di idee bisognerà attendere, e non è detto che mai lo si vedrà. La soprintendenza, infatti, ha espresso alcune perplessità e, oggi, l’assessore Pini ipotizza di destinare la piazza per la Fiera antiquaria.


Riproduzione riservata © 2016 TRC