in:

Alla facoltà di Economia al Foro Boario si è parlato dell’opera e del pensiero di Ivano Barberini. Le riflessioni sull’ultima ultima opera di un grande cooperatore protagoniste nell’appuntamento della serie “aperitivo in biblioteca”.

“Come vola il calabrone, cooperazione etica e sviluppo”. L’opera di Ivano Barberini, cooperatore di rilievo internazionale nato a Modena e scomparso nel Maggio scorso, è stato il libro oggetto della chiacchierata aperitivo di questa sera nell’ambito di una iniziativa che da tre anni a questa parte si ripete tra i libri della biblioteca di Economia a Modena. La Facoltà del nostro ateneo è a tutt’oggi del resto una delle poche che annoveri tra i propri corsi di studi uno specifico, dedicato all’economia dell’azienda cooperativa. Il confronto sui temi dell’economia e del ruolo della cooperazione in questa delicata fase ha preso le mosse dalle analisi che Ivano Barberini ha lasciato impresse nella sua ultima opera: un’intervista che passa in rassegna la dimensione globale e locale del movimento analizzandone componenti unitarie e differenze, nel tempo e nelle diverse parti del mondo. A confronto il passato ed il presente del movimento cooperativo: Lanfranco Turci, presidente nazionale della Legacoop dal 1987 al 1992 ed il presidente regionale della Legacoop, Paolo Cattabiani.


Riproduzione riservata © 2018 TRC