in:

5mila firme raccolte contro l’Atcm da parte degli studenti modenesi. Una denuncia del servizio pubblico urbano in vista di una manifestazione organizzata per venerdì mattina.

Oltre 5mila firme raccolte per denunciare la situazione del trasporto pubblico urbano. L’iniziativa è partita da un gruppo di studenti delle scuole superiori di Modena e provincia che si sono fatti portavoce delle problematiche di coloro che usufruiscono del servizio. Nella petizione si attacca l’Atcm soprattutto per quanto riguarda i ritardi, gli autobus sovraffollati e i costi ritenuti esagerati. Vengono, infatti, ritenuti “eccessivi e proibitivi” i prezzi dei biglietti di corsa singola per raggiungere le zone della provincia e vengono criticate le nuove modalità sia per quanto riguarda i pagamenti sia per quanto riguarda la tempistica. Gli studenti, inoltre, evidenziano una grave lacuna per quanto riguarda la sicurezza sui mezzi di trasporto, affermando addirittura di “dover viaggiare stipati come animali”. I firmatari chiedono dunque un aumento del numero di corse ed una razionalizzazione degli orari. L’obiettivo degli studenti è quello di consegnare direttamente nelle mani del Presidente dell’Atcm le firme, in vista, venerdì mattina, di una manifestazione di protesta estesa a tutte le scuole della provincia.


Riproduzione riservata © 2016 TRC