in:

Formigine, Carpi e Nonantola sono i comuni del modenese che si sono distinti nella classifica dei comuni dell’Emilia Romagna maggiormente ricicloni. L’iniziativa è stata promossa da Legambiente.

13 su 47 i comuni del modenese che hanno aderito alla seconda edizione di “Comuni ricicloni dell’Emilia Romagna” realizzata da Legambiente con la collaborazione dell’autorità regionale per la gestione dei rifiuti ed il patrocinio della Regione Emilia Romagna. L’indagine, che si svolge tramite questionario inviato a tutti comuni della Regione, è volta a verificare l’impegno delle amministrazioni comunali nella gestione dei rifiuti e segnalare le migliori prestazioni quantitative nella riduzione dei materiali destinati allo smaltimento e nella raccolta differenziata finalizzata al riciclaggio. Sul fronte della capacità di risposta dei comuni al questionario si notano enormi differenze tra le diverse provincie, quella modenese è solo settima. Prima tra tutte Ravenna dove 16 comuni su 18 hanno aderito all’iniziativa promossa da Legambiente. Seguono Ferrara, Bologna, Reggio Emilia, Forlì Cesena e Parma. Peggio di Modena hanno fatto solo i comuni del riminese e del piacentino. Nella graduatoria dei comuni, sopra i 25 mila abitanti, per la minor quantità di rifiuti smaltiti la medaglia d’argento va a Formigine, dove la raccolta della carta viene effettuata porta a porta, che si aggiudica il secondo posto dopo Lugo, in provincia di Ravenna. Sempre Formigine ottiene il terzo posto nella graduatoria per i comuni con miglior percentuale di Raccolta differenziata dopo Lugo e Reggio Emilia. Nella graduatoria della raccolta differenziata per singolo materiale Formigine e Carpi si aggiudicano, rispettivamente, il terzo e quarto posto per il vetro. Negli esempi di buone pratiche per la riduzione dei rifiuti tra gli altri comuni Legambiente segnala Nonantola dove è stata ridotta del 10% la parte variabile della tariffa per le utenze che aderiscono al compostaggio domestico e dove è stato assegnato un contributo di 120 euro alle famiglie che utilizzano pannolini lavabili per bimbi fino a tre anni.


Riproduzione riservata © 2016 TRC