in:

Autunno caldo, non solo per le temperature. Parte domani una settimana difficile su più fronti, con incontri per scongiurare la chiusura di aziende e mobilitazione dei lavoratori. Domani scioperano i lavoratori della Marazzi e gli autisti Atcm.

Domani incroceranno le braccia per 8 ore i lavoratori degli stabilimenti del gruppo ceramico Marazzi, compresi i lavoratori delle cooperative che hanno appalti con l’azienda di via Regina Pacis. La protesta è contro il piano di riorganizzazione e ristrutturazione del gruppo, presentato a inizio settimana in Confindustria, che prevede da una parte investimenti per 90 milioni ma anche alcuni accorpamenti fra gli stabilimenti. Secondo i sindacati infatti la riorganizzazione metterebbe a rischio quasi 360 posti di lavoro. Sciopero, bus a rischio  Anche gli autisti dell’Atcm domani mattina incroceranno le braccia. Lo sciopero indetto dai sindacati di categoria riguarderà i servizi urbani ed extraurbani. Saranno garantiti, comunque, i servizi scolastici. Eventuali disagi potranno verificarsi, per i servizi urbani di Modena, Carpi, Sassuolo, dalle 8.30 alle 12.00 e per quelli extraurbani dalle 8.30 alle 12.30. Il personale amministrativo incrocia le braccia dalle 9 alle 13. Sul tavolo della contrattazione sindacale alcune questioni irrisolte, dicono i sindacati di categoria, come la nuova programmazione dei tempi di percorrenza degli autobus e l’inadeguatezza del sistema di turnazione. Sulla vertenza Comune e Provincia sollecitano le parti a ricercare un’ intesa. Gli assessori competenti, Sitta e Vaccari, si augurano che la trattativa avviata prosegua speditamente e si chiuda con un accordo. Orari, percorsi, turni di alcune linee saranno rivisti ed è proprio in questa fase che gli assessori alla mobilità delle due amministrazioni auspicano un forte coinvolgimento del personale e delle organizzazioni sindacali da parte dell’azienda trasporti modenese. L’obiettivo è un servizio sostenibile e di qualità. Per informazioni Atcm mette a disposizione un numero verde l’800.111.101.


Riproduzione riservata © 2018 TRC