in:

Ritrovamenti archeologici affiorati al Novi Sad non fermano i lavori del cantiere per la realizzazione di un parcheggio interrato. Si procederà con la tecnica dello “scavo stratigrafico”

Mattoni e frammenti in terracotta sono stati trovati durante i lavori di scavo per la realizzazione di un parcheggio interrato al Novi Sad. Sono state, inoltre, scoperte delle canalizzazioni di epoca romana la cui funzione, almeno al momento, non è ancora chiara. Tutto questo, però, non fermerà i lavori. La sovrintendenza per i beni archeologici sta seguendo, infatti, passo a passo, quanto si sta facendo. I ritrovamenti hanno imposto di procedere con tecniche cosiddette di “scavo stratigrafico”. Si tratta di una modalità che in parte interferisce con quella del cantiere ma che ne consente, comunque, il prosieguo.


Riproduzione riservata © 2016 TRC