in:

La polizia che ogni giorno rischia la vita proprio oggi protesta contro il governo: con i continui tagli e senza risorse non si può garantire la sicurezza dei cittadini, dicono i sindacati. Un volantinaggio anche a Modena.

Taglio agli straordinari concessi, aumenti proposti per il rinnovo del contratto risibili, ma soprattutto tagli alle risorse nel comparto sicurezza, rendendo drammatica la situazione dei mezzi e degli organici. Protesta oggi la polizia, in tutta Italia, con volantinaggi davanti alle prefetture. I rappresentanti dei sindacati Siulp, Silp e Sap, e delle altre sigle, a Modena sono stati ricevuti dal prefetto Giuseppina Di Rosa. Ma il 28 ottobre gli agenti saranno a Roma per una manifestazione nazionale. I sindacati lamentano soprattutto la mancanza di uomini e mezzi, e ritengono un’offesa i 40 euro di aumento offerti per il rinnovo del contratto, che comprendono anche i 2 euro appena concessi per la specificità e pericolosità del lavoro. Contro le mancate promesse e contro una finanziaria 2010 che promette altri tagli, si legge nel volantino distribuito ai passanti, perché, dicono i sindacati, "con le attuali forze non è più possibile garantire la sicurezza ai cittadini".


Riproduzione riservata © 2018 TRC