in:

Un presidio colorato e pacifico, durato ben 14 giorni, per ribadire che l’agricoltura deve tornare ad essere al centro della società.

Le difficoltà generali colpiscono duro anche l’agricoltura, settore che, negli anni, aveva già dovuto subire continue penalizzazioni. Per ribadirlo, per ben 14 giorni, le associazioni agricole Cia, Confagricoltura e Copagri, hanno mantenuto un presidio informativo al casello di Modena Nord. Hanno incontrato i parlamentari, hanno spiegato le loro ragioni a chi si trovava a passare. L’agricoltura deve tornare ad avere un ruolo centrale nella società: oggi, invece, spesso il produttore o l’allevatore lavora a costi maggiori rispetto a quelli che poi spunta sul mercato. Un litro di latte viene venduto a 35 centesimi contro un costo produttivo di 45, Il costo delle uve è sceso a 20 euro al quintale contro i 25 che servono per coltivarle…


Riproduzione riservata © 2018 TRC