in:

Ci sono due cagnoline, un’altra femmina più grande e un gattino che cercano casa. Alle loro spalle storie di crudeltà, e le volontarie che li hanno presi in cura sperano almeno in un futuro migliore.

Sono tanti gli animali presenti nei gattili e nei canili modenesi: ognuno di loro ha la sua storia, ma a volte ce n’è qualcuno che ha subito anche più angherie di altri. Ad esempio, alcune volontarie si stanno occupando di due cagnette, Carlotta e Giovanna, che sono arrivate pochi giorni fa dalla Sicilia. Modena, infatti, ha raccolto un appello: in un paesino in provincia di Trapani da qualche tempo molti cani e gatti sono stati sottoposti a sevizie e torture ingiustificate, crudeltà e uccisioni operate da teppisti non identificati. Una volontaria siciliana sta quindi provando a togliere dalla strada, e dal pericolo, tutti i randagi, cercando per loro una sistemazione. Così le due cucciole sono arrivate all’ombra della Ghirlandina, e ora stanno cercando una casa. Con loro c’è anche Kira, abbandonata già adulta vicino a Lecce. E poi un gattino nato completamente cieco che ha bisogno di affetto e assistenza. Tante storie, tutte raccontate su www.gattopoli.it, sito dove è possibile comunicare con le volontarie che si prendono cura degli animali, offrire aiuto e informarsi per le adozioni.


Riproduzione riservata © 2018 TRC