in:

Da ottobre parte la prima fase della campagna di vaccinazione contro l’influenza AH1N1. Ne abbiamo parlato con l’assessore regionale alla sanità Giovanni Bissoni, stamattina a Modena.

Sono poco più di 400 i casi accertati di influenza da virus AH1 N1 in Emilia Romagna. Una normale influenza stagionale dalla quale si guarisce in tre, quattro giorni. Le conseguenze sono gravi solo nell’uno per mille dei casi. Nonostante i dati, l’influenza A continua a spaventare, soprattutto per la grande capacità di diffusione del virus. La Regione Emilia Romagna si sta organizzando per affrontare il picco di malattie e ciò che preoccupa sono soprattutto le ricadute sociali che la diffusione massiccia dell’influenza potrebbe provocare: scuole chiuse per la mancanza di personale, classi dimezzate, uffici, fabbriche e strutture pubbliche a scartamento ridotto causa la mancanza di personale. La Regione ha predisposto e diffuso in tutte le sedi dei servizi della azienda sanitarie materiale informativo con le indicazioni sulle precauzioni da adottare per evitare il contagio. In caso di malattia non occorre recarsi al pronto soccorso ma è opportuno contattate il medico di famiglia.


Riproduzione riservata © 2018 TRC