in:

Firmato il decreto per il vaccino dell’influenza A, alle Regioni arriverà dal 15 ottobre. E sempre oggi la Regione Emilia Romagna ha illustrato le linee guida per l’RU486.

Oggi è stata firmata, dal vice ministro del welfare Ferruccio Fazio, l’ordinanza per il vaccino dell’influenza A. Dal 15 ottobre al 15 novembre verranno distribuite alle Regioni le fiale. I primi ad usufruirne saranno medici, infermieri, personale socio sanitario, addetti della pubblica sicurezza e della protezione civile. Priorità anche per le pubbliche amministrazioni e i donatori di sangue. Saranno poi vaccinate le donne gravide, le persone a rischio per motivi di salute, i minori. L’elenco comprende i famigliari a stretto contatto di persone ad alto rischio che non possono essere vaccinate per controindicazioni sanitarie. L’ordinanza prevede poi, sulla base della disponibilità del vaccino, la possibilità di estenderlo ad altre categorie. Infine, la campagna di prevenzione dell’influenza stagionale dovrà partire non oltre il primo ottobre. Le linee guida regionali stabiliscono obbligatoriamente la somministrazione della RU486, la pillola per l’aborto farmacologico, entro la settima settimana di gravidanza, e deve avvenire in regime di ricovero ospedaliero, nella forma del day hospital. La donna deve firmare un consenso informato, dopo la lettura delle note che spiegano le condizioni cliniche che permettono l’uso del farmaco, la necessità di conoscere l’italiano, il percorso assistenziale in ospedale, gli eventuali effetti collaterali, il tipo di pillola usato e il dosaggio. E una particolare attenzione al ruolo della donna, è stato sottolineato, come del resto in caso di interruzione volontaria della gravidanza eseguita chirurgicamente. Le norme, ha spiegato l’assessore regionale alle politiche per la salute Giovanni Bissoni, che sono state illustrate oggi dopo un incontro con i medici interessati, rispettano in pieno la legge 194, anche per l’articolo 15, che invita a ricercare tecniche più moderne e rispettose dell’integrità fisica e psichica della donna che decide per un aborto.


Riproduzione riservata © 2016 TRC