in:

Un mito del piccolo schermo che oggi ci ha lasciato. Ad 85 anni è morto Mike Bongiorno. Tanti i ricordi al modenese.

La risposta all’ultima domanda se l’è portata con sé, come tutti, e non ci darà la soluzione. Oggi a Montecarlo, si è spento Mike Bongiorno, l’americano che con “Lascia e raddoppia” fece innamorare gli italiani della televisione. Tantissimi i ricordi legati a Modena a cominciare dall’ultima visita, due anni fa, in occasione dell’inaugurazione dell’International School di Montale. Come molti furono i modenesi che parteciparono ai suoi quiz, diventando improvvisamente famosi, come Padre Sebastiano o Lando Degoli, il carpigiano esperto di lirica, protagonista del primo caso televisivo: il celeberrimo ricorso del controfagotto. Ma a Modena sono legati anche gli esordii di Mike, prima dello strepitoso successo di Lascia o Raddoppia, quando portava i suoi quiz in giro per i teatri della provincia. Come ci racconta ancora oggi Liliana Gigli che nell’aprile del 1956 sbaragliò i concorrenti al Bagnoli di Vignola. E quella sera a stupire il signor Allegria fu anche un bambino di dieci anni, Massimo Zacchi, figlio di Liliana, che sul palco rispose correttamente a domande di sport. Una passione che lo portò negli anni a partecipare a numerosi quiz radiofonici e televisivi sino al trionfo di Fantastico nel ’79.


Riproduzione riservata © 2018 TRC