in:

Ricorre domani il secondo anniversario della morte del tenore Luciano Pavarotti e la sua Modena non lo dimentica, anzi ha organizzato alcune iniziative che verranno riproposte anche nei prossimi anni.

Pavarotti morì il 6 settembre del 2007 nella sua casa di Santa Maria del Mugnano: per i funerali la città venne invasa da migliaia di appassionati e suoi estimatori provenienti da tutto il mondo. Ancora oggi la sua tomba nel cimitero di Montale è meta di pellegrinaggi. Il clou delle iniziative sarà domani sera in piazza Grande dove, a partire dalle 21.15, si terrà un concerto lirico: l’orchestra del Teatro regio di Parma, sotto la direzione di Marcello Panni, accompagnerà l’esibizione del soprano Eleonora Buratto, del mezzosoprano Veronica Simeoni, del tenore Andrea Carà e del baritono SEUN-GI JUNG, legati al nome del maestro in quanto o ex allievi o vincitori del Concorso internazionale a lui intitolato. L’ingresso è gratuito. Limitazioni del traffico e della sosta nelle aree adiacenti piazza Grande. Le auto potranno essere lasciate o lungo i viali o al Novi Sad.


Riproduzione riservata © 2017 TRC