in:

Piccola rivoluzione, da lunedì prossimo, del trasporto pubblico urbano di Modena. Cambiano percorso 7 linee di autobus su 13 e arriva la 14. Potenziati Prontobus e Taxibus notturno per continuare ad aumentare il numero dei viaggiatori trasportati.

Il Comune di Modena fa 14. Non al totocalcio, che magari servirebbe in tempi di bilanci da vacche magre, ma nel trasporto pubblico urbano. La principale novità della piccola rivoluzione che scatterà da lunedì prossimo è infatti l’istituzione della nuova linea che collegherà Modena Nord, zona via Germania e Stradello Soratore, ai Torrazzi, per servire la nuova area peep Santa Caterina. Novità che rappresenta un po’ anche lo spirito con cui Agenzia per la mobilità, Atcm e Comune hanno pensato le modifiche, orarie e di percorso: servire i nuovi quartieri e le nuove zone industriali, ridurre le corse improduttive e aumentare la flessibilità. Tre obiettivi da raggiungere, per convincere sempre più modenesi a scegliere il trasporto pubblico meno costoso e più ecologico dell’auto privata, con un occhio però rivolto al bilancio. Complessivamente sono state istituite 80 nuove fermate e uniformati a 10 e 20 minuti le frequenze di transito degli autobus, ad eccezione della neonata 14. La razionalizzazione oraria riguarderà le linee 3, 6, 8 e 11, a 10 minuti sino alle 14 poi a 20, mentre resteranno tutto il giorno a 10 minuti la 7, la 4 e la 1. Il Taxibus notturno invece avrà due nuovi punti di raccolta, in Corso Vittorio Emanuele e in Canalchiaro, e prolungherà il servizio sino alle 5,30 del mattino. Raddoppia, addirittura, il Prontobus che servirà anche le frazioni a nord-est e sud-ovest di Modena. Tutte le informazioni su questa mini rivoluzione sono disponibili sul sito internet di Atcm, ma nei primi giorni il personale dell’azienda presidierà i punti caldi. E se la pratica quotidiana dovesse dimostrare che qualche modifica non funziona a dovere, l’amministrazione comunale ha già fissato tra tre mesi una verifica dei risultati per decidere eventuali correttivi. Per informazioni: www.atcm.mo.it. Di seguito il dettaglio per ciascun percorso del trasporto pubblico locale LINEA 1 Marinuzzi – Villaggio Zeta, frequenza invariata, ogni 10 minuti. Non parte più da stradello Romano ma da via Marinuzzi, non viaggia più in direzione via Montefusco ma con un tratto rettilineo serve la zona che si trova tra via degli Scarlatti, 9 Gennaio (negozi di vicinato e struttura per anziani), Caduti sul lavoro, per poi tornare su Marinuzzi e riprendere il vecchio percorso fino al capolinea Villaggio Zeta. NUOVA LINEA 1/A Marinuzzi – Modena est – Polo Leonardo, frequenza ogni 30 minuti. Parte da via Resistenza a Modena est, percorre tutto l’anello della strada, poi svolta in via Indipendenza e si immette in via Bazzini (con una nuova fermata), fino a via Respighi. In via Montefusco si ricongiunge con il percorso della linea 1 fino a via Corassori. Qui prosegue lungo viale Leonardo da Vinci fino ad arrivare al Polo scolastico Leonardo. Consente al quartiere di Modena Est di avere una linea diretta per la Stazione Fs e le Autolinee, e un servizio festivo ogni 60 minuti. LINEA 2 Sant’Anna – San Damaso, frequenza invariata, ogni 20 minuti. Il percorso viene integralmente rivisto, percorrendo i viali sud di circonvallazione del centro storico. Da Sant’Anna tocca il cimitero San Cataldo, la nazionale per Carpi sud, via Emilia Ovest, strada San Cataldo, via Costa, via Ruffini, via Galaverna, viale Storchi, Autostazione, transita attraverso la zona sud dei viali, tocca Largo Garibaldi e via Emilia Est, attraversa via Cucchiari. Prosegue su via Vignolese, si dirige verso Polo Gottardi, torna sulla Vignolese e termina il suo percorso a San Damaso. LINEA 2/A Sant’Anna – San Donnino, frequenza invariata, ogni 60 minuti. Il nuovo percorso consiste in un prolungamento della linea 2 fino a San Donnino. LINEA 3 Santa Caterina – Mattarella, frequenza ogni 10 minuti fino alle 14, ogni 20 dopo le 14. Non parte più da via Montefiorino, ma da via Santa Caterina. LINEA 3/A Santa Caterina – Vaciglio, frequenza ogni 30 minuti fino alle 14, ogni 60 dopo le 14. Non parte più da Montefiorino, ma da Santa Caterina. Non passa più per i Torrazzi. Consente di servire la frazione di Vaciglio nei giorni festivi ogni 60 minuti. LINEA 4 Galilei – Alghero, frequenza invariata, ogni 10 minuti. Al percorso di linea, che viene confermato, viene aggiunta in entrambe le direzioni una diramazione lungo viale Leonardo Da Vinci per raggiungere il Polo Leonardo. LINEA 5 D’Avia – Dalla Chiesa, frequenza ogni 10 minuti fino alle 14 e dopo le 17, ogni 20 tra le 14 e le 17. Il percorso viene modificato parzialmente, non passa più per strada San Cataldo, via Costa, via Ruffini, via Galaverna, viale Storchi, ma raggiunge l’Autostazione percorrendo via Emilia Ovest, con fermata davanti al parcheggio del Parco Ferrari. LINEA 5/A Tre Olmi – La Torre. Al servizio della linea 5 vengono aggiunte tre coppie di corse (5/A) nelle tre fasce orarie di punta, che percorrono via Barchetta fino a Tre Olmi. LINEA 6 Santi – Forlì, frequenza ogni 10 minuti fino alle 14, ogni 20 dopo le 14. Il percorso resta invariato, ma tutte le corse arrivano fino a via Santi, invece che terminare alla Stazione ferroviaria. LINEA 7 Gramsci – Gottardi, frequenza invariata, ogni 10 minuti. Il percorso è invariato. LINEA 7/A Gramsci – Gottardi, frequenza ogni 15 minuti. Si effettua il sabato pomeriggio e nei giorni festivi. LINEA 7/N Gramsci – Gottardi, frequenza ogni 20 minuti. Si effettua nella fascia serale fino alle ore 24. LINEA 8 Panni – Gazzotti, frequenza ogni 10 minuti fino alle 14, ogni 20 dopo le 14. Il percorso è invariato. LINEA 9 Cittanova – Gottardi, frequenza ogni 20 minuti. Il percorso della linea 9 viene interamente rivisto ad est del percorso, seguendo l’asse della via Emilia da ovest ad est, in direzione Gottardi (nuovo capolinea) via Galvani, Monte Kosica, piazzale Bruni, viale Martiri, Ricci, Reiter, Ferrari con nuova fermata nei pressi della Maserati, viale Ciro Menotti, via Emilia Est, Campi, Allegretti, Araldi, Speri, Saffi. Non entra più in via Vignolese. Consente di servire la via Emilia Ovest fino alla Fiera, al centro commerciale Grandemilia ed alla frazione di Cittanova con una frequenza di 20 minuti e la zona Paolo Ferrari / Ciro Menotti (prima non servite) con una frequenza di 20 minuti. LINEA 9/A Marzaglia Nuova – Gottardi, frequenza invariata, ogni 60 minuti. Il percorso non attraversa più via Pomposiana. Passa per via Emilia Ovest, tocca Marzaglia Vecchia e Nuova e arriva in via Pomposiana fino al capolinea di Marzaglia. La modifica consente di servire la frazione di Marzaglia Vecchia. LINEA 9/B Marzaglia Nuova – Cittanova (via Pomposiana) Transita in via Pomposiana con 3 corse nei 3 orari di punta. LINEA 10 Albareto – Cognento, frequenza ogni 20 minuti fino alle 14 e dopo le 17, ogni 60 minuti dalle 14 alle 17. Il percorso della linea 10 è invariato. Le modifiche consentono di servire le frazioni di Albareto e Cognento con una frequenza di 20 minuti. La linea 10 Taxi che si effettua nei giorni festivi, prevede una frequenza di 60 minuti. LINEA 10/A La Rocca – Cognento. La tratta La Rocca – Albareto viene servita esclusivamente da tre coppie di corse nelle tre fasce orarie di punta. LINEA 11 Sant’Anna – Zodiaco, frequenza ogni 10 minuti fino alle 14, ogni 20 dopo le 14. Il percorso è invariato. LINEA 11/A Sant’Anna – Zodiaco. Si effettua il sabato pomeriggio e nei giorni festivi. LINEA 12 Polo Leonardo – Garibaldi, frequenza ogni 20 minuti. Il percorso viene modificato. Non arriva più a Modena Est ma si ferma in Largo Garibaldi, dopo aver svoltato in via Medaglie D’oro. Per raggiungere Largo Garibaldi percorre viale Trento e Trieste, e in direzione Polo Leonardo percorre viale Fabrizi. Ad ovest di viale Amendola non svolta più in via Giardini al Direzionale 70 ma prosegue lungo viale Neruda, toccando una nuova fermata in via Delle Costellazioni. Svolta in viale Italia fino a ricongiungere il vecchio percorso in corrispondenza di viale Corassori e dirigersi verso il Polo Leonardo. LINEA 13 Ex Vinacce – Baggiovara Ospedale, frequenza ogni 20 minuti. Non termina più il suo percorso alla Stazione ferroviaria, ma prosegue fino al nuovo capolinea Ex Vinacce per Monta Kosica, piazzale Bruni, cavalcavia Mazzoni, via Attiraglio, via Fanti con fermate a Porta Nord e Carabinieri. Le modifiche consentono di servire l’asse della Gronda Nord fino all’ospedale di Baggiovara. LINEA 13/A Ex Vinacce – Baggiovara Frazione, frequenza ogni 20 minuti fino alle 14 e dopo le 17, ogni 60 dalle 14 alle 17. La modifica consente di servire la frazione di Baggiovara con una frequenza di 20 minuti. NUOVA LINEA 14 Finzi – Torrazzi, frequenza ogni 30 minuti. Sostituisce diversi collegamenti e linee ad orario destinate ai lavoratori di alcune zone industriali e serve la nuova area peep Santa Caterina. In direzione del capolinea Torrazzi il percorso della linea 14 è Modena Nord – via Finzi, Canaletto sud, cavalcavia Mazzoni, piazzale Bruni, via Crispi, viale Monte Kosica, via Galvani, Ferrovie dello stato, poi di nuovo fino a piazzale Bruni, viale Reiter, Ferrari con nuova fermata nei pressi della Maserati, cavalcavia Ciro Menotti con nuova fermata, via Nonantolana, Mar Tirreno, Santa Caterina con nuova fermata, via Malavolti (Cna), viale Pasternak, via Rabin, King, Allende, De Nicola, Ghandi, Torrazzi, Nonantolana, Bolivia, Portorico e Cuba. La nuova linea 14 consente di servire l’asse di via del Soratore, finora non servito, e la zona Mari/Malavolti, attualmente con solo corse ad orario. NUOVA LINEA 14/A San Matteo – Torrazzi, frequenza 60 minuti. Si differenzia dalla 14 per il prolungamento oltre il capolinea Finzi fino a San Matteo, nella zona industriale di Modena Nord. La linea 14/A consente di servire la zona industriale di Modena Nord, attualmente con solo corse ad orario, con una frequenza di 60 minuti. Il dettaglio delle zone servite dal servizio di trasporto pubblico a chiamata QUADRANTE NORD OVEST L’attuale servizio è stato allargato alla zona Freto e Tre Olmi. Sostituisce in alcune fasce orarie la soppressa linea 2/A tra Tre Olmi e via Barchetta. Nell’area di Villanova il servizio tocca la nuova stazione ferroviaria. Zone servite: Tre Olmi, Freto (cimitero), Ganaceto, Lesignana, Ponte Alto, San Cataldo (cimitero), San Pancrazio e Villanova. Fermate di interscambio con le linee urbane: Ferrovie dello stato, Porta Nord, Sant’Anna, Ex-Vinacce, via Barchetta/Salgari. NUOVO QUADRANTE NORD EST Serve un’ampia zona situata tra Albareto e Saliceto Panaro, in precedenza non raggiunta da alcun servizio. Sostituisce in alcune fasce orarie la soppressa linea 10/A tra Albareto e La Rocca. Zone servite: Albareto (cimitero), La Rocca, Modena Nord, Navicello, Saliceto Panaro (cimitero), Torrazzi, Torrenova. Fermate di interscambio con le linee urbane: Ferrovie dello Stato, Torrenova, Finzi, Albareto, Cuba, Modena Est. NUOVO QUADRANTE SUD OVEST Serve la zona situata tra Baggiovara e Cittanova/Marzaglia. Sostituisce in alcune fasce orarie la linea 9/A lungo via Pomposiana. Raggiunge le due stazioni ferroviarie di Baggiovara ospedale e Fornaci e l’ospedale di Baggiovara. Zone servite: Baggiovara, Cittanova, Cognento, Pederzona, Fornaci, Marzaglia, Saliceta, San Giuliano. Fermate di interscambio con le linee urbane: Polo Leonardo, Marzaglia Nuova, Cittanova, Cognento, Baggiovara Frazione, Baggiovara Ospedale, Zodiaco. QUADRANTE SUD EST L’attuale servizio viene esteso alle zone di San Martino di Mugnano, Portile, Collegarola e nell’area tra San Damaso e Fossalta. Zone servite: area di via Cadiane/Martiniana/Contrada, Cantone di Mugnano, Collegarola, Scartazza, Fossalta, Paganine, Portile (cimitero), San Damaso, San Martino di Mugnano, Santa Maria di Mugnano, Vaciglio. Fermate di interscambio con le linee urbane: Polo Gottardi, Mattarella, La Torre, Vaciglio, San Damaso.


Riproduzione riservata © 2016 TRC