in:

Il record per la seconda metà di agosto è stato solo sfiorato, ma quella appena trascorsa è stata la notte più calda dell’anno. Domani, però, andrà meglio.

Record sfiorato. I 35,9 gradi registrati alle 15,53 dall’osservatorio di piazza Roma rappresentano la seconda temperatura più alta toccata a Modena nella seconda metà di agosto dal 1860 ad oggi. Solo sfiorati, dunque, i 36 gradi del 1877, ma allora fu un caso eccezionale. Stavolta, invece, il caldo dura da giorni e questo aumenta il fastidio fisico di chi è restato in città. A complicare le cose, la famigerata cupola di alta pressione subtropicale africana che mantiene alte le temperature anche la notte. Quella appena trascorsa, a Modena, è stata la più calda dell’anno, con una minima di 26,1 gradi, la seconda più calda di sempre per la terza decade di agosto, dopo quella del 30 agosto 2003. Allora fu l’ultima fiammata di quell’eccezionale e drammatica estate, stavolta non sarà così anche se da domani sera temporali a macchia di leopardo rinfrescheranno l’aria. Così domenica, dovrebbe essere, una giornata quasi perfetta, di sole ma con temperature ideali tra i 28 e i 30 gradi. Da lunedì, però, gli esperti dell’Osservatorio geofisico dell’Università prevedono un nuovo rialzo delle temperature, con le massime che torneranno gradualmente ad avvicinarsi ai 34 gradi. Ma il caldo record di oggi non dovrebbe essere più raggiunto.


Riproduzione riservata © 2018 TRC