in:

Le previsioni per i prossimi giorni non promettono nulla di buono: notti insonni e l’ennesima ondata di calore. Oggi le massime hanno sfiorato i 34 gradi, ma domani sarà peggio.

Temperature in salita fino al fine settimana, un’alta pressione che insisterà sull’Italia per tutto agosto, umidità in aumento nel corso della notte e fino alle prime luci del mattino, afa nelle ore centrali della giornata: eccovi servita l’estate modenese. Oggi alle 18 in piazza Roma la colonnina di mercurio ha toccato i 33,8°, un’avanzata incontrastata e decisa fin dalle 7 di questa mattina. Malgrado il ferragosto sia passato e se non altro per motivi astronomici le temperature dovrebbero mostrare i primi segni di flessione, i prossimi giorni saranno all’insegna del caldo torrido e, quel che è peggio, avremo notti tropicali. L’osservatorio geofisico dell’Università di Modena e Reggio ci ricorda che, con una temperature minima di 25,2°, quella appena trascorsa è stata la seconda notte più calda del 2009, vicina ai 25,5° gradi centigradi dello scorso 16 luglio. Una notte difficile non solo in città ma anche in campagna e nella bassa modenese dove i valori non sono mai riusciti a scendere al di sotto dei 21 gradi e con tassi di umidità attorno all’80-85%. E da domani arriva Lina, l’anticiclone che ingloberà tutta l’Europa centrale: per la nostra provincia non si prevedono cambiamenti almeno fino a venerdì, domani addirittura sarà probabilmente la giornata più calda con temperature che supereranno i 34 gradi in città, addirittura i 36 nelle zone più aperte. Un po’ di sollievo lungo i viali alberati e nelle viuzze del centro storico, dove, invece, il caldo si farà sentire soprattutto di notte, con temperature che non scenderanno al di sotto dei 25°. E se sabato arriveranno i tanto sospirati temporali, non illudiamoci più di tanto – insistono dall’Osservatorio – il refrigerio sarà tutto sommato relativo e forse solo temporaneo. Ricordiamo ad anziani e bambini e a tutte le persone con problemi di natura cardiocircolatoria di evitare lunghe esposizioni al sole e per tutti valga il buon senso.


Riproduzione riservata © 2016 TRC