in:

Dopo la caccia al cinghiale, la stagione venatoria prevede, da ieri, la caccia di selezione al capriolo maschio. Dal 27 settembre potranno sparare tutte le doppiette.

Gli amanti della doppietta dovranno attendere ancora qualche settimana, ma per i cacciatori di selezione, cioè autorizzati, da ieri, è possibile imbracciare il fucile per cacciare il capriolo maschio. Il calendario venatorio della Provincia modenese introduce per questa stagione alcune novità; la più significativa è l’anticipo della data di avvio della stagione venatoria: da domenica, 27 settembre, potranno imbracciare la doppietta tutti i cacciatori: sia quelli che puntano alla selvaggina stanziale sia quelle dedicate agli ungulati. Dal 3 settembre, invece, si entra nel periodo di preapertura per ghiandaia, cornacchia grigia, gazza e tortora, quest’anno non si potranno cacciare i merli. L’attività di addestramento dei cani da caccia va avanti fino al 24 settembre, una settimana in più rispetto allo scorso anno e la si potrà svolgere anche nelle cosiddette zone Zps anche nelle mattine dei giorni di preapertura. Infine la caccia alla selvaggina stanziale terminerà lunedì 7 dicembre e non più la prima domenica di dicembre. Sul sito della Provincia, nella sezione politiche faunistiche, il calendario venatorio dettagliato.


Riproduzione riservata © 2016 TRC