in:

Da noi la sanità funziona bene, meglio di tutte le altre regioni, secondo un’indagine del Censis. Ma nonostante gli ospedali siano attrezzati ed efficienti ci sentiamo a rischio salute, soprattutto dopo i 50anni.

I nostri ospedali sono i migliori d’Italia secondo una recente indagine del Censis che ha valutato più parametri. L’offerta sanitaria nella nostra regione e quindi anche a Modena è quella più vicina alle esigenze dei pazienti. Sono stati considerati, per arrivare ad un valore numerico: la valutazione dell’utenza, l’offerta ospedaliera nel suo insieme, le apparecchiature biomedicali più avanzate come la Tac, la Risonanza Magnetica e l’assistenza territoriale, cioè i consultori e le strutture assistenziali mirate a determinate patologie. La qualità dell’assistenza sanitaria, ovviamente, ha un peso importante nel determinare le condizioni di salute della popolazione, ma non su come ci percepiamo. In sostanza godiamo delle migliori strutture sanitarie rispetto a tutte le altre regioni, ma ciò nonostante ci sentiamo a rischio malattia più di altri. Infatti, il Censis posiziona l’Emilia Romagna solo al quinto posto in base all’indicatore della salute che è stato calcolato tenendo conto della speranza di vita, mortalità, stili di vita, prevenzione e morbosità, cioè la percentuale di popolazione senza malattie croniche. Forse, a differenza di altre realtà, siamo consapevoli e non ne facciamo mistero, di sgarrare un poco nell’alimentazione e di non seguire sempre gli stili di vita adeguati, anche perchè possiamo curarci al meglio.


Riproduzione riservata © 2018 TRC