in:

Giornate di grandi pulizie per il canale Naviglio. Nei pressi di Albareto è in azione una motobarca che elimina le alghe dall’alveo, aumentando così la portata del corso d’acqua.

Tra fine agosto ed i primi di settembre, le piogge rilevanti e prolungate diventano più frequenti, con il rischio di mandare in tilt il sistema fognario cittadino. E cresce anche il rischio di esondazione del Canale Naviglio, il corso d’acqua che, fino alla seconda metà del 1800 attraversava, scoperto, il centro di Modena. Fino alla decisione di interrarlo per trasformarlo in Corso Vittorio Emanuele, la strada più larga del centro urbano. In questo periodo, in particolare, il letto del Naviglio è invaso dalle alghe, che rallentano il corretto deflusso delle acque. Per eliminarle, grazie all’impegno del comune di Modena, nonostante il canale sia di competenza Aipo, in questi giorni è in funzione un barcone attrezzato, una moto barca che pulisce l’alveo grazie ad una barra falciante.


Riproduzione riservata © 2016 TRC