in:

A fine estate pedoni e ciclisti potranno attraversare in sicurezza l’incrocio fra via Emilia Est e la tangenziale Pasternak. La terza fase dei lavori per il montaggio del ponte ciclopedonale è iniziata la scorsa notte.

È entrata nel vivo la scorsa notte e proseguirà fino all’alba di lunedì la terza fase dei lavori per la realizzazione del ponte ciclopedonale di via Emilia Est in corrispondenza della tangenziale Pasternak. Un’opera che, una volta completata a fine estate, permetterà a ciclisti e pedoni di attraversare in sicurezza l’incrocio e che richiederà, per l’intero fine settimana, la modifica della viabilità. Per il montaggio e il varo del tratto centrale della struttura metallica, è stata infatti interrotto il flusso all’interno del sottopasso in entrambe le direzioni di marcia, mentre la rampa di uscita dalla rotatoria in direzione Abetone/Vignola e quella in entrata per chi proviene dalla vicina rotatoria di via Vignolese sono state ridotte nella rispettiva corsia vicina al sottopasso. Vista la chiusura, il traffico sulla tangenziale in entrambe le direzioni è stato deviato sulla rotatoria. Chi viaggia da nord verso l’Appennino e chi proviene da sud in direzione Milano sarà deviato sulle uniche corsie attive delle rampe, mentre chi da via Emilia centro vuole raggiungere la tangenziale Pasternak in direzione Abetone/Vignola può farlo soltanto attraverso la rotatoria. I lavori per il completamento del ponte ciclopedonale prevedono cinque fasi. La terza sarà completata nel fine settimana e alle 6 di lunedì mattina il cantiere sarà chiuso e sarà ripristinata la regolare viabilità.


Riproduzione riservata © 2018 TRC