in:

Si è svolta oggi, in Accademia militare a Modena, la cerimonia di chiusura dell’anno accademico per gli allievi del 189° Corso Orgoglio. Un momento importante nel percorso di formazione degli ufficiali.

I tre rintocchi della campana del dovere, risuonati nell’aula magna dell’Accademia militare di Modena, hanno chiuso ufficialmente oggi l’anno accademico 2008-2009. Una celebrazione importante per gli allievi del 189° corso “Orgoglio” e per un’istituzione storica che forma i futuri ufficiali “professione – ha ricordato il comandante dell’Accademia Gen. Bernardini – che va vissuta intensamente e che non consente sconti sul terreno dell’impegno”. Oggi i nostri soldati sono di stanza in diversi scenari internazionali. Tra cui l’Afghanistan, dove sono impegnati in una missione di pace fonte di tensioni nel Governo, dopo la proposta della Lega Nord di riportare a casa i soldati italiani.Dinanzi alle autorità civili, militari e religiose della città, la cerimonia è poi proseguita con l’illustrazione dei risultati conseguiti dagli allievi durante l’iter formativo ed addestrativo e le premiazioni. Nel corso della celebrazione è stato anche conferito il titolo di “cadetto ad honorem” a Mons. Camillo Pezzuoli, dal 1955 in Accademia e figura di riferimento per intere generazioni di allievi ufficiali.


Riproduzione riservata © 2018 TRC