in:

E’ durissima la presa di posizione del Sindaco di Finale Soragni, dopo l’approvazione del decreto anticrisi da parte della Commissione bilancio e finanze del Senato, che di fatto toglie sulle questioni energetiche ogni potere agli enti locali

“Giovanardi ci prova ancora e lo fa in modo pesante”. E’ durissima la presa di posizione del Sindaco di Finale Emilia, Raimondo Soragni, dopo l’approvazione del decreto anticrisi da parte della Commissione bilancio e finanze del Senato, che di fatto toglie sulle questioni energetiche ogni potere agli enti locali. A preoccupare Soragni la possibilità che ora il Governo proceda nella realizzazione del deposito di gas di Rivara senza tenere conto della ferma opposizione dei cittadini e delle criticità rilevate dalle commissioni nazionali e provinciali, che hanno valutato l’impatto ambientale dell’opera. Preoccupazioni aumentate anche dalla contrarietà al provvedimento del Ministro dell’Ambiente, Prestigiacomo, e da quelle dell’Anci. Secondo l’associazione dei Comuni è inaccettabile che non si tenga conto dell’opinione dei territori interessati dalle opere.


Riproduzione riservata © 2018 TRC