in:

Il Tar dell’Emilia Romagna ha dato ragione al Siulp e torto al Questore sulla questione degli straordinari arretrati e non ancora liquidati di 13 agenti modenesi.

Il Siulp di Modena, Sindacato unitario lavoratori di Polizia, esulta di fronte alla sentenza emessa ieri dal Tar dell’Emilia Romagna che sulla questione relativa al pagamento degli straordinari, ha dato ragione al Sindacato e torto al Questore. Il Tar ha giudicato infatti inammissibile l’opposizione promossa dal questore Margherito al decreto ingiuntivo di pagamento delle ore di straordinario effettuate da 13 agenti in servizio presso la Questura cittadina negli anni 2006 e 2007. Non solo: lo stesso Tribunale ha anche condannato il Ministero dell’Interno al pagamento delle spese in fase di giudizio. “Sono 3 i ricorsi – commenta il Siulp in una nota – che questo sindacato ha dovuto presentare per garantire ai colleghi della Questura il pagamento dello straordinario effettuato negli anni passati per contrastare le emergenze. Straordinario che è diventato ormai normalità – conclude il Siulp – data la costante carenza di organico della nostra Questura”.


Riproduzione riservata © 2017 TRC