in:

Saranno 205 i giorni di scuola il prossimo anno scolastico in Emilia-Romagna: le lezioni inizieranno martedì 15 settembre. Dal 13 al 16 luglio l’ateneo modenese organizza incontri con i neodiplomati. Prende il via, tra pochi giorni, "Formula Student".

I giorni di festa, oltre alle domeniche, saranno undici (1° novembre, 8 dicembre, Natale e S. Stefano, Capodanno, Epifania, Lunedì dell’Angelo, 25 aprile, 1° maggio, 2 giugno, festa del patrono). Lezioni sospese quest’anno anche il 2 di novembre e il 7 dicembre. Le vacanze natalizie andranno dal 24 dicembre al 6 gennaio 2010, mentre quelle pasquali inizieranno il 1° aprile 2010 e termineranno il 6 compreso (nel 2010 Pasqua cadrà il 4 aprile). E’ questo in sintesi il calendario per l’anno scolastico 2009-2010, approvato dalla Giunta regionale e definito assieme alle istituzioni scolastiche, agli enti locali e alle organizzazioni economiche e sociali. Gli scrutini e gli esami nella scuola elementare, media e superiore (maturità esclusa) dovranno terminare entro il 30 giugno. Possono proseguire oltre questo termine le attività didattiche delle classi interessate agli esami di maturità. Nel corso di quattro giornate – da lunedì 13 a giovedì 16 luglio – il nostro Ateneo ha organizzato, nelle sedi di Modena e di Reggio Emilia, una serie di incontri con i neodiplomati nel corso dei quali verrà spiegata l’offerta formativa per il prossimo anno accademico. Gli incontri si tengono presso le sedi delle diverse facoltà e sono ad accesso libero e gratuito. Per Modena lunedì sono di scena le materie scientifiche, martedì quelle giuridiche ed economiche, mercoledì medicina e chirurgia, giovedì ingegneria e lettere.  Si stanno per accendere i motori del bolide del team More Modena Racing dell’Università degli studi di Modena e Reggio che, tra pochi giorni, parteciperà all’edizione 2009 della Formula Student. Conto alla rovescia per la Formula Uno Student, uno speciale campionato universitario che si svolgerà dal 16 al 19 luglio nel circuito automobilistico di Silverstone. La manifestazione è riservata a modelli di monoposto progettati e sviluppati interamente da studenti, come quelli che frequentano la facoltà di Ingegneria dell’Università di Modena e Reggio. Dopo il nono posto assoluto, su 81 partecipanti, conquistato lo scorso anno, primo tra gli equipaggi italiani, il team modenese è ormai entrato a pieno titolo tra i migliori e. Quest’anno sarà la sesta partecipazione consecutiva. Sono 18 gli studenti che martedì partiranno per la Gran Bretagna, in rappresentanza dei 31 colleghi che hanno collaborato al progetto. 110 le squadre iscritte quest’anno alla competizione. La corsa vera e propria si svolgerà domenica 19 luglio su un circuito da ripetersi per una ventina di volte, nel quale è previsto il cambio del pilota a ogni pit-stop. L’obiettivo è quello di migliorare la posizione del 2008 e, al contempo, di essere i portacolori di una terra che non a caso viene chiamata ‘motor valley’ e dove la passione motoristica è una componente del Dna. Nei giorni scorsi alla Facoltà di Ingegneria di Modena è stata inaugurata la nuova sala prove motori, un avanzato laboratorio nel quale sarà possibile condurre accurate misure sperimentali su qualunque tipologia di motori a combustione interna, realizzato grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena.


Riproduzione riservata © 2016 TRC