in:

L’associazione nazionale degli invalidi contro i controlli dell’Inps. “Meglio sarebbe controllare le aziende che non applicano la legge sul lavoro ai disabili.

L’Associazione nazionale mutilati ed invalidi civili di Modena si scaglia contro i nuovi controlli previsti per i disabili con gravi patologie, già esclusi in passato da ulteriori accertamenti. E’ stata infatti prevista per legge l’istituzione presso l’Inps di una nuova commissione per controllare l’effettivo livello di invalidità, mentre per l’Anmic, che pure precisa di condividere i controlli per smascherare i falsi invalidi, per le patologie più gravi sarebbe sufficiente analizzare i fascicoli dell’Asl. “Piuttosto – attacca l’Anmic – andrebbero controllate le imprese che non rispettano la legge 68/99, quella che impone l’obbligo di assumere un certo numero lavoratori con difficoltà o in subordine di versare una quota nel fondo per l’occupazione dei disabili”. Nel modenese, secondo l’associazione, i posti non coperti sono 3mila e al fondo mancano oltre 21 milioni.


Riproduzione riservata © 2016 TRC