in:

La popolazione modenese è in crescita ed è più giovane. I dati li ha forniti l’ufficio statistica della Regione Emilia Romagna. Una ripresa della natalità che riguarda tutta l’Emilia Romagna.

La popolazione modenese è in crescita ed è più giovane. I dati li ha forniti l’ufficio statistica della Regione. Una ripresa della natalità che riguarda tutta l’Emilia Romagna… La nostra regione si conferma tra quelle con il più alto livello di natalità, in sostanziale controtendenza con la realtà nazionale. A Modena i dati del 2008 hanno segnato una variazione positiva della popolazione residente: +1,6%. Dallo scorso anno i modenesi sono quasi 11 mila in più. Una popolazione più giovane e in crescita dunque. Continua a diminuire, infatti, l’indice di vecchiaia: nell’ultimo decennio, da 2 si è passati a 1,7 anziani per giovane, fino ai 14 anni. Non diminuiscono gli anziani, (che anzi aumentano rappresentando, a livello regionale, il 22.5% della popolazione): è il consistente aumento dei giovani che abbassa il dato. Sono sempre di più gli over 80, con netta prevalenza femminile. La vicina Reggio ha l’incremento della natalità più alto; Ferrara risulta, invece, la più invecchiata. Per l’assessore regionale competente, Giancarlo Muzzarelli, ad una popolazione in crescita che si trasforma si faranno corrispondere nuove politiche territoriali e urbanistiche. “Conoscere queste dinamiche – prosegue Muzzarelli – è indispensabile per calibrare le politiche di programmazione socio-sanitarie, ma anche per pensare a nuovi modelli di sviluppo, recupero e riqualificazione degli spazi urbani delle città”.


Riproduzione riservata © 2016 TRC