in:

A San Felice si riaccende il confronto sul deposito di Rivara, dopo gli esiti dell’indagine conoscitiva sugli stoccaggi di gas in Italia delle autorità garanti della concorrenza e del mercato e di quella per l’energia elettrica.

“Il progetto di Rivara è di elevato interesse per il sistema italiano”. A riaccendere il confronto sul deposito di stoccaggio di gas in acquifero profondo sono l’Autorità per l’energia elettrica e il gas e l’Autorità garante della concorrenza e del mercato che hanno realizzato un’indagine conoscitiva congiunta sulle attività di stoccaggio del gas naturale in Italia. Indagine che evidenzia come nel settore in Italia vi siano “rilevanti criticità” e come sulla base delle informazioni trasmesse dall’Mse, il progetto di Rivara, presentato nel luglio del 2002 dalla società Independent Gas Management, sia di “elevato interesse per l’impatto che potrebbe avere sul sistema italiano”. Una posizione che non tiene conto del vibrante confronto politico in corso da anni, dell’opposizione delle popolazioni e degli enti locali e delle osservazioni già formulate in sede di Valutazione di impatto ambientale. Ciò nonostante, il parere delle due Autorità rafforza la posizione di Erg Rivara Storage, la società costituita nel giugno del 2008, da Erg Power&gas e da Independent Gas Management e che ha già annunciato la presentazione a fine giugno di un nuovo progetto, sulla base delle osservazioni della Commissione di Via. Non a caso, proprio oggi, in un comunicato stampa Erg Rivara Storage si dice pronta ad investire tutte le risorse economiche necessarie nella fase di accertamento perché – si legge – “quanto abbiamo esaminato fino ad oggi conferma la sostenibilità economica e ambientale e la totale sicurezza dello stoccaggio”. Altrettanto forte la risposta dei Comitati di cittadini che da anni si battono contro la realizzazione del deposito di Rivara. Da giorni, il Comitato Salute e ambiente ha fatto affiggere manifesti nei principali centri del modenese contro il sottosegretario Giovanardi, unico politico modenese che non ha preso una chiara posizione contro l’impianto.


Riproduzione riservata © 2016 TRC