in:

Persone che si sono distinte in campo lavorativo per dedizione ed impegno. Il Capo dello Stato ha conferito i diplomi delle onorificenze dell’ordine “Al merito della Repubblica italiana”. La cerimonia stamattina nella sala di rappresentanza della Prefettura.

Consegnati i diplomi delle Onorificenze dell’Ordine al merito della Repubblica italiana” conferite dal Capo dello Stato a 26 modenesi. La cerimonia è avvenuta stamattina nella sala di rappresentanza della Prefettura di Modena alla presenza delle autorità cittadine. Il prefetto di Modena Giuseppina Di Rosa ha consegnato 24 diplomi di Cavaliere, ad altrettanti modenesi che si sono distinti nel corso della carriera per l’impegno e la dedizione al lavoro. Scorrendo la lista dei premiati, impossibile citarli tutti, troviamo imprenditori, rappresentanti dell’esercito come il colonnello Filippo De Martini ed il primo maresciallo Elio d’Ospina, in servizio presso l’Accademia Militare di Modena. Lavora sempre in Accademia anche Roberto Lugli, impiegato civile del ministero della difesa. Tra le i rappresentanti delle forze dell’ordine segnaliamo il capitano della compagnia dei carabinieri di Pavullo Francesco Garzya. L’importante riconoscimento è stato ritirato anche dal consigliere comunale Ercole Toni e dirigente dell’associazione “Vivere sicuri”. Il comandante dell’accademia militare di Modena, Generale Roberto Bernardini ha ricevuto, invece, il diploma di Commendatore mentre: il generale Gaetano Romeo, già comandante delle scuole dell’Esercito e presidente del Consiglio superiore delle Forze Armate, è stato insignito del diploma di Cavaliere di Gran Croce.Tutti gli insigniti:-Cav. Michele Amico, Modena, sottuficiale Guardia di Finanza-Cav. Flavio Antonio Bimbi, Frassinoro, imprenditore -Cav. Michele Camurati, Sassuolo, imprenditore -Cav. Luca Cappello, Finale Emilia, Luogotenente Arma dei Carabinieri-Cav. Giuseppe Conti, Modena, Colonnello dell’Esercito-Cav. Franco De Filippi, Carpi, bancario-Cav. Filippo Maria De Martini, Modena, Colonnello dell’Esercito-Cav. Elio D’Ospina, Modena, Uffiale dell’Accademia Militare-Cav. Francesco Garzya, Pavullo nel Frignano, Capitano Arma dei Carabinieri-Cav. Biagio Indelicato, Modena, Colonnello dell’Esercito-Cav. Valentino Lodi, Carpi, imprenditore-Cav. Roberto Lugli, impiegato civile Accademia Militare-Cav. Aldebrando Malagoli, Modena, imprenditore-Cav. Balilla Marcotullio, Modena, ex Tenente Colonnello dell’Esercito-Cav. Daniele Mariani, imprenditore-Cav. Tommaso Mastrovito, Mirandola, Maresciallo Aiutante della Guardia di Finanza-Cav. Massimo Meinero, Modena, Colonnello dell’Esercito-Cav. Ferdinando Nunziante, Modena, dipendente civile Accademia Militare-Cav. Floriano Orlandi, Zocca, imprenditore-Cav. Marcello Piccolini, Formigine, ex Sottufficiale Arma dei Carabinieri-Cav. Antonio Ravenda, Modena, Direttore Ufficio Motorizzazione Civile Reggio Emilia-Cav. Donato Simonelli, Modena, Sottufficiale Guardia di Finanza-Cav. Ercole Toni, Modena, Consigliere comunale -Commendatore Roberto Bernardini, Modena, Generale Accademia Militare di Modena-Cav. di Gran Croce Gaetano Romeo, Modena, già comandante delle scuole dell’Esercito e presidente del Consiglio superiore delle Forze Armate


Riproduzione riservata © 2016 TRC