in:

“Etica ed estetica sono una cosa sola” è lo slogan adottato da Slow Food e Massimo Bottura che ieri sera hanno organizzato un evento a Modena per rispondere alle accuse di “Striscia la Notizia” sull’uso di additivi chimici.

“Dopo il servizio di Striscia ci siamo chiusi in via Stella e abbiamo deciso di andare avanti per la nostra strada, dimostrando realmente come stanno le cose”. Risponde così lo chef modenese Massimo Bottura alle accuse della trasmissione “Striscia la notizia”, i cui inviati avevano fatto incursione nel ristorante La Francescana con una telecamera nascosta, insinuando l’uso di additivi chimici. Slow Food e Bottura, da tempo impegnati insieme in diversi progetti per la riscoperta dei sapori e della genuinità dei prodotti della nostra terra, hanno organizzato ieri sera un evento dedicato alla cucina buona e giusta, nel corso del quale hanno indossato una maglietta con la citazione del fiolosofo Wittgenstein “Etica ed estetica sono una cosa sola”. E’ stata l’occasione per aprire le porte della cucina della Francescana, scoprire e capire da dove viene ogni singolo ingrediente delle portate e come vengono lavorati i famosissimi piatti come il “bollito non bollito”, “il parmigiano reggiano in cinque consistenze e cinque temperature” o “il ricordo della zuppa inglese”.


Riproduzione riservata © 2016 TRC