in:

Oggi è stato registrato un caldo record: 34 gradi, la giornata più calda registrata da quando esistono le rilevazioni. Record però che potrebbe essere battuto presto: domani infatti si replica.

Il precedente record a maggio era stato registrato nel 1945, un mese caldo non solo dal punto di vista meteorologico: era appena finita la seconda guerra mondiale e forse il calore dell’aria passava in secondo piano. Ma oggi, con 34 gradi precisi, esattamente 10 di più della media del periodo, il record è stato battuto: è stato il giorno di maggio più caldo degli ultimi 180 anni, cioè da quando esistono i rilevamenti, spiegano all’Osservatorio geofisico dell’Università. Nelle zone più esposte, come i parcheggi, la colonnina è salita fino a 36 gradi. E non è detto che questo record resista a lungo: domani si replica con il grande caldo e il caldo potrebbe aumentare ancora, visto il rafforzamento dell’anticiclone africano. Brutte notizie anche per la prossima notte, che potrebbe anche questa diventare un record superando i 20 gradi, contro i 15 di media. E fa caldo anche in montagna. L’indice di Thom, indice di disagio fisico, è salito oggi a 26, 27, quindi già a disagio marcato, vicino a forte disagio. Per un po’ di refrigerio, e tutti incrociano le dita, bisognerà aspettare mercoledì, per tornare nelle medie stagionali. Luca Lombroso, dell’Osservatorio, ha sottolineato come questi eventi estremi si ripetano sempre più spesso.


Riproduzione riservata © 2016 TRC