in:

Dopo il condominio Errenord, anche al Windsor si sperimenta il Portierato sociale. Per provare a risolvere i problemi di sicurezza della zona. Questa mattina l’inaugurazione.

Il condominio Windsor park ha compiuto un passo significativo verso la rinascita dal degrado. Lo ha fatto questa mattina inaugurando in modo festoso, alla presenza delle autorità e di un folto gruppo di famiglie residenti e di bambini, la sede del portierato sociale. Ubicato sotto le torri, nei locali prima occupati dal bar tristemente noto per le sue cattive frequentazioni, lo sportello sarà aperto tutti i giorni a partire da domani, dalle 15 alle 21, domeniche comprese. “Sarà a disposizione dei residenti – ha spiegato l’assessore comunale alle Politiche sociali Francesca Maletti – per divulgare informazioni sui servizi esistenti e promuovere la conoscenza reciproca tra le persone, al fine di superare eventuali problemi di coabitazione”. L’iniziativa è stata accolta con favore dalle famiglie che vivono nel complesso residenziale, sia straniere che modenesi. Esasperati dalla presenza di spacciatori e tossicomani, oltre che da ripetuti furti nei garage, gli inquilini hanno anche finanziato di tasca propria un servizio di vigilanza privato.


Riproduzione riservata © 2016 TRC