in:

Domenica di caldo alle stelle, oggi, con l’indice di calore che supera la soglia del disagio. E fino a mercoledì non sono previste variazioni significative.

E’ la domenica giusta per la piscina o per un film in un cinema climatizzato, perché anche la passeggiata potrebbe risultare fastidiosa, con le massime in salita e le minime stabili sui 19, 20 gradi. Ma è soprattutto la percezione del calore oggi a farsi preoccupante: l’indice di Thom, il sistema che la misura, per questa domenica segna 25, la soglia del disagio scatta a 24. Tutta colpa di un campo di alta pressione proveniente dal nord Africa, che insiste sul paese. Domani e martedì potrebbe anche andare peggio, con 34, forse 35 gradi di massima. Un’ondata di calore – dice Luca Lombroso dell’Osservatorio geofisico dell’Università – “rara a maggio, ma ormai siamo abituati a fenomeni estremi”. Le cose dovrebbero cominciare a cambiare mercoledì, dicono gli esperti meteo, con le temperature minime e massime che dovrebbero tornare nei valori medi del periodo, 24, 25 gradi di giorno e 15, 16 di notte. Per piogge e temporali invece si dovrà aspettare ancora qualche giorno in più, sempre che si verifichino. L’assenza di pioggia a maggio, solo 3 millimetri fino ad ora caduti, è la cosa che preoccupa di più, continua Lombroso: la primavera è stata piovosa, ma se non torna anche ora un po’ di pioggia si ripresenterà il rischio siccità. Intanto, si può solo cercare di combattere il caldo evitando di uscire con il sole a picco, cercando di bere molta acqua, e propendere per un’alimentazione leggera, nonostante la giornata festiva. Particolare attenzione, poi, per bambini e anziani.


Riproduzione riservata © 2016 TRC