in:

Sindacati di polizia sul piede di guerra, perché il governo continua a non stanziare risorse per la sicurezza ma ad effettuare solo tagli. E a Modena sono finiti i soldi per le espulsioni.

I sindacati di polizia nazionali, Siulp, Siap, Silp-Cgil, Consap, Coisp, Ugl, hanno proclamato la mobilitazione generale per – si legge in un comunicato – “la fallimentare politica del governo sulla sicurezza”, governo che fino ad ora ha operato solo tagli nel comparto e mai stanziato le risorse promesse, aggiungono. Mancano i soldi per il rinnovo del contratto, sono stati ridotti i fondi per armamentario, ordine pubblico e persino per il riscaldamento degli uffici. E a Modena non va meglio. Sono infatti finiti i soldi per le espulsioni e anche i gestori dei Cie, ex Cpt, non ricevono da tempo le commesse previste per la il funzionamento dei centri, ha spiegato Bruno Fontana, segretario provinciale Siulp


Riproduzione riservata © 2016 TRC