in:

Una ricerca eccellente, a respiro internazionale, che ha come base il laboratorio di endocrinologia e medicina metabolica presso l’ospedale di Baggiovara. Dove un equipe di validi ricercatori sta studiando il cosiddetto colesterolo buono.

Solitamente si parla di cervelli in fuga. Ma nei sotterranei dell’ospedale di Baggiovara c’è un laboratorio che non solo ha fatto rientrare dalla Germania la professoressa Simoni, tornata a Modena dopo 18 anni trascorsi all’Università di Munster, ma sta fungendo ora da richiamo ed attrazione per ulteriori cervelli. E’ il laboratorio di endocrinologia e medicina metabolica dove opera l’equipe guidata dal prof. Nofer, noto esperto a livello mondiale nella diagnosi, prevenzione e terapia dell’arteriosclerosi. Qui, un gruppo di ricercatori internazionali sta studiando particolari componenti del colesterolo Hdl, il cosiddetto colesterolo buono. Il progetto ha ricevuto un cospicuo finanziamento da parte del Ministero dell’Università attraverso il Fondo per gli Investimenti della ricerca di base. I fondi serviranno anche all’assunzione di giovani studiosi. Un’attenzione alla ricerca di eccellenza che è motivo di vanto per la facoltà di medicina e chirurgia della nostra Università. Sla, raccolta fondi per la ricercaIl Comune di Maranello promuove un progetto per sostenere la ricerca sulla sclerosi laterale amiotrofica, una malattia che in Italia riguarda circa 5mila persone. L’iniziativa è dedicata a Virgilia Santandrea, assessore all’istruzione del Comune di Maranello e vicepreside dell’Ipsia Ferrari scomparsa lo scorso ottobre. Operativamente, il Comune di Maranello ha sottoscritto una convenzione con l’Azienda Usl di Bologna per finanziare una borsa di studio di ricerca. E’ già attivo un conto corrente bancario, sul quale si possono effettuare donazioni: n. 1849969 intestato a: Comune di Maranello – Pro S.L.A. in ricordo di Virgilia Santandrea presso la Banca Popolare dell’Emilia Romagna – Filiale di Maranello.


Riproduzione riservata © 2016 TRC