in:

Si teme in queste ore per la piena del Po, anche se i disagi non dovrebbero colpire la nostra provincia. Da venerdì si prevede un miglioramento delle condizioni meteo, che permetterà ai vacanzieri del Primo Maggio di godere di sole e temperature miti.

Buone notizie per chi ha in programma una gita fuori porta per il ponte del Primo Maggio. A partire da venerdì, infatti, le previsioni del tempo indicano un deciso miglioramento, grazie all’espansione di una fascia di alta pressione sul Nord Italia che garantirà un bel sole con solo qualche presenza di nubi nel pomeriggio. Le giornate successive di sabato 2 e domenica 3 trascorreranno con temperature miti che possono variare dai 23 ai 25 gradi e il cielo sarà largamente soleggiato. “Bisognerà però prestare attenzione – ha affermato il meteorologo dell’Università di Modena e Reggio Emilia Luca Lombroso – perché più le temperature diurne aumenteranno, più si formeranno le classiche nubi cumuliformi pomeridiane primaverili, che non escludono qualche breve e circoscritto acquazzone”. E proprio dalle piogge è stato caratterizzato il primo quadrimestre del 2009. Fino ad oggi sono, infatti, caduti 297.2 millimetri di pioggia e sono stati ben 53 i giorni dall’inizio dell’anno che hanno visto pioggia: quasi uno su due. Mentre in queste ore c’è ansia nella nostra regione per una possibile piena del Po, nell’ultimo mese il pluviometro posto sul torrione di Palazzo Ducale, dal primo aprile, ha già raccolto in 105.4 millimetri di pioggia, confronto ad un valore medio è di 56.6.


Riproduzione riservata © 2016 TRC