in:

Cgil Cisl e Uil di nuovo insieme per celebrare il 1° maggio, la festa del lavoro. Uniti contro la crisi e a favore dei terremotati, in tempi in cui questo non sempre è stato possibile.

Si terrà all’Aquila, in segno di solidarietà verso le popolazioni colpite dal sisma in Abruzzo, la manifestazione nazionale di Cgil Cisl e Uil in occasione del 1° maggio. "Il lavoro unisce. Legalità, dignità, sicurezza, ambiente, diritti e solidarietà. Per uscire dalla crisi": queste le parole d’ordine delle celebrazioni. Temi che saranno al centro anche delle iniziative che si svolgono a Modena e provincia. Sull’esempio delle segreterie nazionali, anche Cgil Cisl e Uil di Modena hanno deciso di assumere un’iniziativa congiunta pro-terremotati, con l’attivazione di una sottoscrizione tra i lavoratori. Una festa del lavoro decisamente particolare, dunque, che si colloca in una fase complessa nei rapporti tra le organizzazioni sindacali. La celebrazione congiunta appare come un piccolo passo per ritrovare l’unità perduta, ma non significa l’aver ritrovato l’unità.


Riproduzione riservata © 2016 TRC