in:

Eleonora Calesini, la ragazza estratta viva dalla casa dello studente, a L’Aquila, 42 ore dopo il sisma, la 21enne che ha commosso l’Italia per la sua forza d’animo, l’ultima persona salvata, è ora al Policlinico di Modena, l’ospedale che la segue da sempre.

E’ stata trasferita al Policlinico di Modena Eleonora Calesini, la 21enne riminese estratta dalle macerie del terremoto di Abruzzo l’8 aprile, 42 ore dopo la scossa che ha raso al suolo tanti edifici de L’Aquila. La ragazza, ultima delle persone estratte vive, era rimasta intrappolata nella casa dello studente, dove viveva da quando frequentava l’università aquilana. Eleonora Calesini ha riportato un grave danno a una gamba: nell’ospedale di Teramo, dove era stata ricoverata, era stata sottoposta a coma terapeutico. Poi le condizioni sono migliorate permettendo il trasferimento chiesto dai genitori. La giovane, infatti, è da sempre seguita, per un problema di sordità, dalla dottoressa del Policlinico Elisabetta Genovese, e la famiglia preferiva che venisse di nuovo affidata alle cure dei medici che la conoscono. La 21enne è arrivata a Modena questa mattina, i medici del Policlinico per ora si riservano la prognosi.


Riproduzione riservata © 2016 TRC