in:

Con la commemorazione della Liberazione di Modena, sono entrate nel vivo questa mattina le celebrazioni per il 25 Aprile. La presidente dell’Anpi Pacchioni risponde a La Russa e Berlusconi: “Tutte le bandiere vanno bene – ha detto -, tranne quelle nere".

22 aprile: Modena ha celebrato questa mattina la sua Liberazione, avvenuta in anticipo rispetto alla data canonica, a dimostrazione, come ha sottolineato il Sindaco Pighi, del ruolo attivo svolto della città nella rinascita. Il rito si è svolto all’insegna della tradizione con la deposizione delle corone al cimitero di San Cataldo, alla Lapide posta sullo scalone del Municipio e al sacrario della Ghirlandina. Subito dopo il corteo delle autorità e dei reduci si è spostato all’Università per l’omaggio a Mario Allegretti, Medaglia d’Oro al valor militare. Al termine, c’è stato il tempo per commentare con Aude Pacchioni, presidente provinciale Anpi, gli episodi delle bandiere strappate da ignoti, verificatisi nei giorni scorsi a Carpi e Limidi e, l’altra notte, anche a Novi di Modena. La presidente provinciale Anpi non si è sottratta nemmeno al confronto a distanza con il Premier Berlusconi e il Ministro La Russa sulla questione delle bandiere rosse e del monopolio che, a loro dire, la sinistra eserciterebbe sulla Festa. Gina Borellini, una mostra Una pubblicazione, una mostra, una serie di eventi per far conoscere a tutti, soprattutto ai più giovani, la storia di una vita dura, difficile, eroica. La storia di Gina Borellini, la donna, la moglie, la madre, la partigiana, la mondina, l’operaia, la militante: in poche parole un’esperienza politica totalizzante di alto impegno civile. Per ricordarne la figura, il Centro documentazione donna ha adottato un simbolo: il paltò confezionato appositamente per lei, quando dovette recarsi a Roma come deputata nel primo Parlamento repubblicano. Oggi in Provincia la presentazione del volume "Un paltò per l’onorevole", mentre a Concordia, dove è allestita la mostra foto-documentaria dedicata alla Borellini, sabato 25 aprile si parlerà della Resistenza nella vita delle donne.


Riproduzione riservata © 2016 TRC