in:

In un contesto gradevole e rigenerante quale può essere un parco cittadino, un percorso con cartelloni studiati per allenare la memoria divertendosi, in sfida con sé stessi o in amichevoli sfide tra amici, camminando all’aperto: l’iniziativa è stata attuata dal comune di San Cesario.

Un percorso in 8 tappe con esercizi per allenare la memoria, stimolare i 5 sensi e favorire socializzazione, emotività e benessere. E’ quello inaugurato in piazza Nenni a San Cesario. Un vero e proprio cammino immerso nel verde di un parco pubblico pensato appositamente per le persone anziane, dove sarà possibile svolgere un leggero esercizio fisico ma soprattutto tenere in esercizio la mente. La demenza senile è infatti un problema sanitario che, con il costante invecchiamento della popolazione sarà sempre più presente in futuro. Proprio per questo il comune di San Cesario ha deciso di realizzare il percorso della memoria, aderendo ad un progetto promosso dall’Ausl, dalla cattedra di geriatria e gerontologia dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia e dagli altri 5 comuni del distretto sanitario n.7. All’interno del parco di piazza Nenni sono stati installati dei leggii sui quali si trovano degli stampati che riportano esercizi di tipo mnemonico utili per tenere in allenamento la memoria facendo ricorso anche alla vista, all’udito, all’olfatto e al tatto. In questo modo ed anche attraverso l’integrazione con corsi dedicati, si intende rallentare la progressione di malattie come l’Alzheimer e nello stesso tempo a prevenire eventuali disturbi cognitivi. Allenando la memoria è infatti possibile: rallentare la velocità di invecchiamento cerebrale e fisiologico, ridurre il rischio di demenza e migliorare la qualità della vita. I test sono mirati a stimolare il ricorso del numero telefonico di una persona cara, all’osservazione degli oggetti che stanno intorno e alla fissazione degli odori, alla riduzione dell’ansia, cattiva compagnia della memoria. Gli esercizi sono stati pensati per consentire ad ogni persona di autovalutare le proprie prestazioni, stimolando in questo modo la ripetizione del percorso ed il miglioramento della performance.


Riproduzione riservata © 2016 TRC