in:

Per il quarto trofeo della Secchia Rapita, Piazza Grande, questa mattina, si è riempita di auto, vecchie e storiche. Il ricavato dell’iniziativa andrà per la distrofia muscolare.

100 autovetture, di diverse marche, si sono radunate questa mattina in Piazza Grande per il quarto trofeo denominato “della Secchia Rapita”. E non a caso. Gli equipaggi si sono divisi in due squadre: i Guelfi di Bologna e i Ghibellini di Modena. Due giorni, oggi e domani per la provincia modenese con prove cronometrate. L’organizzazione, per la parte modenese, è stata affidata a Modena Historica: Mauro Galavotti, direttore, ripone il suo grande hobby nella Alfa Romeo 1900, T.I, che con lo stesso numero, il 251, partecipò nel 1954 alla storica MilleMiglia. Visite in borghi di interesse storico, musei e, ovviamente, ristoranti dove poter gustare le tipicità enograstronomiche. Il ricavato della monifestazione automobilistica andrà nella ricerca per la distrofia muscolare.


Riproduzione riservata © 2016 TRC