in:

A Formigine sono stati inaugurati 70 orti a disposizione degli anziani. Un’area dove coltivare – è il caso di dirlo – un hobby e incontrarsi.

In questi tempi di crisi, potrebbe diventare la soluzione per la quarta settimana, quando non ci sono più soldi neppure per riempire il frigorifero. In realtà gli orti per gli anziani sono ormai una tradizione per la nostra provincia. Questa mattina sono stati inaugurati i 70 appezzamenti di Formigine, nell’area del comparto artigianale di via del Commercio, tra via della Fornace e via Stradella. Una richiesta partita dal basso, dalle organizzazioni sindacali dei pensionati che da tempo chiedevano un’area da adibire alla coltivazione degli orti. Per molti si tratta di un ritorno alle origini, Formigine ha ancora adesso un’ampia zona rurale, ma la coltivazione della terra, l’orto in particolare, è uno dei passatempi più praticati. Forse è improprio definirlo un hobby, di certo è rappresenta un sano stile di vita: occuparsi di un orto favorisce l’attività fisica, dà una gratificazione diretta (veder crescere e poi utilizzare i prodotti coltivati) e promuove la socializzazione. In via del Commercio è stata anche attrezzata una zona con cucina, salone e magazzino per il deposito degli attrezzi. Lavoro sì, ma anche occasione di fare festa.


Riproduzione riservata © 2016 TRC