in:

Il Comitato cittadini zona Tempio boccia il piano del Comune di Modena per il rilancio della zona e chiede azioni più incisive.

Non piace al Comitato dei cittadini Tempio-Stazione il progetto del comune sull’area: “le proposte – dice Andrea de Pietri – partono da presupposti sbagliati e quindi offrono soluzioni inadeguate”. In particolare, secondo il Comitato non si può pensare che nella zona i reati siano in calo perché solo 3 intervistati su 20 hanno dichiarato di aver subito reati. “La criminalità diffusa è ancora a livelli elevati nel quartiere”, continua De Pietri, che aggiunge: “L’area sta diventando un ghetto, con il 32% dei residenti che è straniero, mentre nel resto della città la media è il 12%”. Il comitato chiede quindi una vera lotta al degrado: recupero degli edifici in modo che vadano a viverci anche famiglie modenesi favorendo l’integrazione, nuova vita a strutture come l’ex cinema Principe e più presenza dei vigili di quartiere. “Un passaggio due volte alla settimana non basta”, conclude De Pietri.


Riproduzione riservata © 2016 TRC