in:

Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha inaugurato anche il Nuovo Blocco Tecnologico del Policlinico di Modena.

Il Presidente della Repubblica è giunto alle ore 9.30 al Pronto Soccorso salendo dal tapis roulant che dal parcheggio conduce all’ingresso dell’edificio. La cerimonia pubblica si è tenuta nella cosiddetta “camera calda” del Pronto Soccorso dove il Capo dello Stato ha assistito agli interventi pronunciati dal Presidente della Giunta della Regione Emilia Romagna Vasco Errani e dal Direttore Generale del Policlinico Stefano Cencetti, che successivamente insieme alle principali autorità lo hanno accompagnato in visita ai locali della struttura. Qui il Presidente della Repubblica si è soffermato a colloquio con i medici ed il personale, che gli hanno illustrerato l’attività e le caratteristiche funzionali delle aree in cui sono suddivisi gli spazi. In particolare, il Capo dello Stato, si è soffermermato al Pronto Soccorso Generale dove ha incontrato il direttore della Struttura Complessa di Pronto soccorso generale, dott. Daniele Giovanardi, ed i suoi collaboratori. Qui il Presidente ha apposto la sua firma in testa al Libro d’Onore dell’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Modena e ha ricevuto dal dottor Stefano Cencetti un Sigillo in argento e oro che rappresenta la Mano Patente, storico simbolo degli ospedali modenesi. A seguire, il Presidente Napolitano ha visitato il Pronto Soccorso Pediatrico, dove è stato accolto dal direttore della Struttura Complessa di Pediatria, prof. ssa Fiorella Balli, dai suoi collaboratori, dal Preside e dagli alunni dell’Istituto d’Arte Venturi di Modena che hanno curato le decorazioni dell’area pediatrica. Il Capo dello Stato ha poi visto l’Area Traumatologica e Diagnostica, accolto dal professor Luigi Celli, Direttore della Struttura Complessa di Ortopedia e Traumatologia e il dott. Ennio Gallo, Direttore della Struttura Complessa di Radiologia II.


Riproduzione riservata © 2016 TRC